LA PRIMA VOLTA

LA PRIMA VOLTA

Chi intende diventare donatore di sangue può recarsi a digiuno presso il Centro trasfusionale dell’ospedale di Montebelluna dal lunedì  al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 10.30.

Dopo aver compilato la documentazione richiesta riguardante i dati personali e la propria salute si sostiene un colloquio con il medicoIl colloquio aiuterà a stabilire l’idoneità e ad individuare quale tipo di donazione è più indicata: sangue intero o plasmaferesi.

donare5

Dopo la visita medica verrà fatto l’elettrocardiogramma al candidato donatore e di seguito il prelievo  del sangue necessario per eseguire gli esami di laboratorio prescritti per accertare l’idoneità al dono.

Finita la prassi per il candidato donatore si accede al punto ristoro per la colazione.

Accertata l’idoneità il nuovo donatore riceverà direttamente a casa in circa 40 giorni l’esito degli esami e verrà invitato ad effettuare la prima donazione.
Ad ogni donazione il medico per prima cosa effettuerà una valutazione clinica del donatore (battito cardiaco, pressione arteriosa, emoglobina), quindi l’intervista per l’accertamento di eventuali situazioni che rendano la donazione controindicata sia per la sicurezza del donatore che per quella del ricevente (tra cui i comportamenti a rischio intercorsi dall’ultima donazione). Infine verrà richiesta al donatore la firma del consenso alla donazione.  

Il mattino del prelievo è consigliato presentarsi alla donazione dopo aver preso un caffè (senza latte) o un the poco zuccherato. Per equilibrare bene i liquidi del nostro corpo prima della partenza da casa bere 400 ml di acqua (3 bicchieri circa).